Pinterest aziendale

Pinterest per la tua azienda: quello che c’è da sapere

10.07.2018 Vita da Social

Pinterest è diventato una dipendenza anche per te?
Hai letto il nostro articolo e ora non puoi più fare a meno di bacheche e pin da cui prendere ispirazione?
Ottimo! Benvenuto nel club!
Magari hai anche un’azienda e vuoi capire come sfruttare le sue potenzialità? Allora ti auguriamo buona lettura perché qui ti parleremo proprio dell’uso di Pinterest per le aziende!

Le basi di Pinterest

Pinterest è leggermente diverso dagli altri social media, anche solo per il fatto che non appartiene al clan Zuckerberg. Dunque, eccoti un breve riassunto in punti dei termini chiave che è bene conoscere se vuoi iniziare ad usare Pinterest per la tua azienda.

Pin

Un Pin è un qualsiasi contenuto che un utente ha scelto di salvare su Pinterest. Per te che hai un’azienda la cosa fondamentale è il link: ogni Pin si ricollega ad una fonte originale, quindi Pinterest può essere un’ottima piattaforma per creare traffico sul tuo sito.

Pinner

Sono gli utenti di Pinterest, così chiamati proprio perché salvano i Pin.

Bacheche

I Pinner salvano tantissimi elementi e quindi, per tenere tutto in ordine, possono suddividerli in collezioni, o meglio categorie: le bacheche.
L’utente quindi può creare o seguire una bacheca di un account.

Feed

Il feed, come per tutti gli altri social, è la raccolta di tutti i contenuti provenienti dagli account o dalle bacheche seguite o che potrebbero interessare all’utente.

Un ottimo strumento di conversione

Ora che conosci la terminologia base di Pinterest, devi sapere una cosa importante sull’uso che gli utenti fanno di questo Social.
I Pinner cercano ispirazione e di conseguenza, magari, idee per l’acquisto di nuovi prodotti.
Una ricerca di eMarketer del 2017 ci dimostra che soltanto Facebook supera Pinterest in termini di influenza sulle decisioni riguardanti gli acquisti.
Ma non è tutto: due terzi degli utenti va a riguardare i Pin mentre fa shopping nei negozi tradizionali e la metà dei Pinner ha effettivamente concluso un acquisto dopo aver visto un Pin sponsorizzato.

Non male no? Già questo potrebbe essere abbastanza per creare un account.

Come creare un account Pinterest per la tua azienda

Se vuoi utilizzare Pinterest per promuovere la tua azienda, devi creare un account Pinterest for Business e non un account personale.

È un aspetto molto importante, perché solo così potrai fruttare funzionalità specifiche come le statistiche e le Pinterest Ads.

Se hai già un account personale e vuoi trasformarlo in uno aziendale, farlo è semplice: basta compilare le informazioni aggiuntive sulla tua azienda ed accettare i termini di servizio speci fici per questo tipo di account.

Non hai ancora un account Pinterest? Eccoti passo passo quello che devi fare.

Crea un account Pinterest per la tua azienda in 5 passi

1. Iscriviti

Vai su Pinterest for Business e clicca su Iscriviti.

Qui inserisci email, password, nome della tua azienda, sito e scegli la tua categoria: professionisti, personaggi pubblici, media, brand, retailer, marketplace online, azienda locale, organizzazione/no profit o altro.
Leggi i termini di servizio e le norme sulla privacy e clicca su Crea account.

2. Completa il profilo

Bene, ora la tua azienda è su Pinterest.
Ora devi rendere il tuo profilo più completo perché sia accattivante (e credibile) per i tuoi potenziali clienti.

Accedi al tuo nuovo profilo, clicca su i tre puntini in alto a destra e Modifica le impostazioni. Scorri verso il basso fino alla sezione del profilo e carica una foto (le dimensioni ottimali sono 165×165 pixel). Completa la sezione Informazioni con quelle sulla tua attività, aggiungi la sede e Salva impostazioni.

3. Conferma il sito web

Quando confermi il sito web della tua azienda, puoi vedere cosa viene salvato come Pin dagli utenti che lo visitano. Inoltre, è una sorta di garanzia: dà valore e credibilità al tuo profilo e quindi i tuoi Pin verranno mostrati più in alto nei risultati di ricerca.

Dalle impostazioni di Pinterest, scorri verso il basso fino alla sezione Profilo e clicca su Conferma sito web. Copia e incolla il testo fornito nel codice HTML della pagina iniziale del tuo sito e clicca su Fine.

4. Crea bacheche

Nulla darà più valore al tuo account della condivisione di contenuti.
Quindi è arrivato il momento di iniziare a pubblicare e organizzare i tuoi Pin e renderli utili ed interessanti per i Pinner, così che inizino a seguire il tuo account o le tue bacheche.

Dal profilo Pinterest della tua azienda, clicca sulla scheda Bacheche e sull’icona rossa + per crearne una nuova. Dalle un nome che la descriva al meglio, che sia accattivante ma che non superi i 20 caratteri, altrimenti verrà tagliato.

Ora torna nella scheda Bacheche, clicca sul nome della tua nuova Bacheca e poi sull’icona a forma di matita. Qui inserisci maggiori dettagli: scrivi una descrizione degli elementi che salverai, scegli una categoria appropriata e decidi se renderla pubblica da subito oppure tienila nascosta fin quando non sarà completa.

5. Inizia a salvare i Pin

Hai il profilo della tua azienda, hai creato le bacheche quindi non ti resta altro da fare se non aggiungere qualche Pin!
Il modo più facile per farlo è installare il pulsante per browser di Pinterest e salvare come Pin qualsiasi cosa presente sul web in pochi clic.

Una volta fatto, per salvare un elemento come Pin dal web, clicca sull’icona di Pinterest nella barra degli strumenti del tuo browser, seleziona la tua immagine e clicca su Salva.

Aggiungi una modifica o una descrizione e seleziona la bacheca dove salvare il Pin. Il gioco è fatto.
Quando una bacheca avrà più Pin, potrai anche sceglierne uno più rappresentativo ed impostarlo come Pin di copertina.

Ora che hai un account Pinterest aziendale, dovrai cominciare ad impostare una strategia. Quindi, visto che hai seguito i nostri consigli finora non perderti il post su quali strategie mettere in atto per far conoscere il profilo Pinterest della tua azienda!

call us
info@thebrainmarket.it

Scopri i nostri progetti

The Brain Market