Il web che si prostituisce

24.04.2018 Riflessioni

C’è chi vende siti a 99 euro. Davvero siamo arrivati a questo livello di prostituzione sul web?

Girando per Roma qualche giorno fa mi sono imbattuta in un foglio attaccato a un muro con la seguente scritta: “SITI INTERNET A PARTIRE DA 99 EURO!!!” con una sfilza di servizi che questi geni del marketing dicono di saper fare, tra cui sviluppo, grafica e indicizzazione di siti web.

Cercando poi anche sul web, mi rendo conto di quante siano queste realtà che cercano di sopravvivere cercando una grande quantità di clienti senza offrire qualità, utilizzando template e layout già preconfezionati e sicuramente collaudati.

Ma è davvero questo che vuole un cliente? Un sito senza personalità, che non si distingue da mille altri? E poi, cosa ci fa con un sito di 3 pagine che “ristagna” sul web senza che nessuno lo possa raggiungere?

Io sono un art director freelance, e vi assicuro che per quel costo non apro nemmeno Photoshop per cominciare a pensare alla grafica del progetto, perché il nostro lavoro è fatto di creatività (e quindi sforzo mentale, originalità e un minimo di cultura), di tecnica (logica, esperienza, studio del codice e continui aggiornamenti), e di conoscenza (sapere come google lavora, utilizzare i canali giusti e avere buona padronanza della lingua italiana) e per realizzare un sito è necessario che questi tre ruoli siano ricoperti da professionisti. 

E i professionisti non si fanno pagare 99 euro. I “prostituti del web” sì.

call us
info@thebrainmarket.it

Scopri i nostri progetti

Scopri i nostri servizi
The Brain Market