facebook marketing

Fare marketing su Facebook: da dove comincio?

24.05.2018 Vita da Social

Il fatto di considerare Facebook una vera e propria risorsa di business per la tua attività si chiama social media marketing. E, come tutte le attività di marketing che si rispettino, è impensabile portarle avanti senza una pianificazione accurata.
Cosa voglio dire? Che non basta aprire una pagina Facebook e metterci dentro due contenuti carini per attirare clienti e iniziare a guadagnare online. Chi ti ha detto che è così facile, ha sbagliato. Oppure, non capisce un granché.

Per tornare, quindi, alla domanda di partenza, per cominciare a fare marketing su Facebook il primo passo da compiere è Pianificare.
Nello specifico, possiamo suddividere quello che chiameremo Facebook Marketing Plan (FMP per comodità) in 5 step:

  • ANALISI;
  • ASCOLTO;
  • OBIETTIVI;
  • STRATEGIA;
  • MONITORAGGIO.

Il Facebook Marketing Plan: le cose si fanno step by step.

Analisi

Prima di fare qualsiasi cosa, devi avere un quadro generale della situazione al momento dello start.
Ciò che ti consiglio (e con me, tutti i guru del settore) è di analizzare “profondamente” la tua attività per poter stilare un FMP che sia in linea con la tua identità, con ciò che vuoi e chi sei. Poniti queste domande:

  • qual è la mission della mia azienda?
  • qual è il mio cliente tipo?
  • perché voglio essere presente su Facebook?
  • quale budget sarà destinato alle operazioni di marketing su Facebook?
  • se sono già presente su Facebook, che risultati ho ottenuto fino ad oggi?

Ascolto

Si parla del tuo brand in rete? Dove e in che modo? Se non sai rispondere a questa domanda, male.
La fase di ascolto è importante, tanto quanto la fase di analisi, ai fini di una corretta pianificazione delle attività di marketing su Facebook. Ascoltare cosa dicono di te le persone ti aiuta a selezionare i canali in cui è necessaria la tua presenza “istituzionale”, ti aiuta ad avere feedback in merito a ciò che hai fatto fino ad oggi, ti aiuta a prevenire eventuali social crisis (te ne parlerò più avanti nel tempo).
Mi raccomando! Non limitarti ad ascoltare unicamente le conversazioni che riguardano direttamente la tua attività: butta un occhio anche a ciò che si dice dei competitor… può sempre esserti utile.

Obiettivi

Perché vuoi che la tua attività sia presente su Facebook? Anche in questo caso, se non sai rispondere alla domanda…malissimo.
Non avere obiettivi concreti circa la tua presenza sui social network (e online, in genere) è il primo passo verso l’accontentarsi di “falsi risultati” quali il numero di fan sulla pagina, di like sui post o delle condivisioni. Gli obiettivi, quelli seri, sono altri, ovvero: aumentare la notorietà del brand, creare e mantenere una relazione con i clienti e potenziali tali, offrire un attento servizio di customer care, lead generation, vendere i propri beni e/o servizi.

Strategia

Al quarto step del FMP, dovresti ormai aver ben chiaro il perché essere su Facebook.
Direi che a questo punto è il caso di iniziare a pensare a cosa “postare” sulla tua pagina ufficiale. Non si posta a caso. Non si posta sempre. A stabilire le regole del gioco è un calendario editoriale (che dovrai creare tu, o chi per tuo conto) all’interno del quale specificare le tipologie di post da pubblicare (foto, video, articoli, infografiche), le fonti dalle quali prendere spunto, giorno e ora di pubblicazione.
P.S. In questa fase dell’FMP, è importante stabilire anche la tua personalissima social media policy ovvero le regole per gli abitanti della tua community.

Monitoraggio

Oltre al monitoraggio costante che andrai a fare, almeno una volta al mese, è consigliabile stilare un report approfondito all’interno del quale rispondere a delle semplici domande: a che punto sono? Che risultati ho ottenuto fino ad oggi con le nuove attività? Ci sono anomalie da segnalare e di cui tenere conto?
Quello che ti serve, però, per parlare di monitoraggio in termini “numerici” sono gli indicatori di performance (KPI), ovvero delle metriche che hanno la caratteristica di essere orientate ai tuoi obiettivi di business, di essere di facile comprensione, di essere definite a priori, di essere misurabili nel tempo, di essere orientate all’azione.

Nella prossima puntata…

…non vedrai un tutorial per realizzare Facebook Ads perfette. La strada è ancora lunga, amico Jedi. Parleremo, però, della tua pagina Facebook. Del resto, come ti ho detto mille volte, senza una pagina Facebook, dove posizionerai i tuoi contenuti sponsorizzati?

call us
info@thebrainmarket.it

Scopri i nostri progetti

The Brain Market